€ 9,90
Yves Pagès

Ricordarmi di

«La penna raffinata di Pagès ci consegna quei piccoli momenti che rendono ogni vita preziosa e degna di attenzione.» Le Monde
traduzione di Massimiliano Manganelli, Eusebio Trabucchi
2015, pp. 144, brossura con alette
isbn 9788898038527 | collana: Kreuzville
€ 11,00  –10%  € 9,90
Sinossi

Incontri brevi e scene insolite, malintesi esemplari e statistiche sorprendenti, bambini viziati e poliziotti gangster, elementari lotte di classe e lotte in classe alle elementari.

In 264 frammenti ora malinconici ora irresistibili, Yves Pagès traccia la storia di una memoria personale e collettiva che attraversa l’infanzia, la scoperta del desiderio, le manifestazioni politiche, la morte dei genitori, la nascita dei figli.

Sono tessere di un puzzle che si incastrano in un unico affresco, tante boe riemerse in superficie dalle profondità dell’oblio, foglie della chioma dell’albero della memoria, puntini da unire per tracciare il disegno in tre dimensioni della propria esistenza.

Recensioni
Ti potrebbe interessare...
Bernard Quiriny
2015, pp. 208, € 13,50
Annie Ernaux
2015, pp. 276, € 14,40