pag. 1 / 1
Elio Pagliarani

Elio Pagliarani è nato a Viserba, Rimini, nel 1927; ha insegnato a Milano prima di trasferirsi nel ’60 a Roma, dove è morto nel 2012. È fra i massimi poe­ti del nostro Novecento. I due «romanzi in versi», La ragazza Carla e La ballata di Rudi, sono stati pubblicati nel 1960 e nel 1995 (La ragazza Carla è stata più volte riproposta, anche a teatro e al ci­nema; la sua ultima edizione è uscita dal Saggiatore nel 2016) e sono raccolti, insieme al resto dell’ope­ra poetica, in Tutte le poesie (1946-2005), Garzan­ti 2006; i testi per la scena sono in Tutto il teatro, Marsilio 2013. Lo stesso editore ha pubblicato nel 2011 l’autobiografia Pro-memoria a Liarosa. Dalla fine degli anni Cinquanta alla metà degli Ottanta è stato giornalista, all’«Avanti!» e a «Paese Sera», oc­cupandosi prevalentemente di critica teatrale; una prima raccolta dei suoi pezzi, scelti da lui stesso, è stata pubblicata col titolo Il fiato dello spettatore, da Marsilio, nel 1972. L’ultima rubrica è stata quella di bibliofilia tenuta su «Wimbledon» dal ’91 al ’93. Da ricordare anche gli scritti su amici artisti come Perilli, Novelli o Scialoja. Compreso nell’antologia a cura di Alfredo Giuliani, I Novissimi (1961), ha fatto parte del Gruppo 63. Dai suoi corsi­-laborato­rio di poesia degli anni Settanta e Ottanta sono pas­sati i principali autori attivi a Roma in quel tempo. L’Associazione letteraria Premio Nazionale Elio Pa­gliarani, costituita dagli eredi nel 2015, ha avviato il riordinamento delle carte dell’Archivio del poeta, conservato a Roma come la sua Biblioteca, renden­do così possibile la realizzazione di questo volume.

Elio Pagliarani per L'orma...

Elio Pagliarani
2017, pp. 416, € 31,50