«Realtà e Fantasia si fronteggiano continuamente dinanzi a me, e non amo la Realtà se non quando è irraggiungibile.»

Romanziere vulcanico, Charles Dickens (1812-1870) seppe ritrarre con ironia e partecipazione tutti gli strati della società in cui si trovò a vivere. Nelle lettere appare incessantemente all’opera su libri, giornali e messinscene teatrali, sempre in bilico tra la concretezza del lavoro e l’invenzione dei suoi personaggi.

volumi correlati
Charles Darwin
Correre tutti i rischi
Lettere sull’avventura della ricerca
Victor Hugo
Come fare la rivoluzione
Lettere di libertà e profezia
Johann Wolfgang Goethe
Mirabile libro è il mondo
Lettere di passione ed esperienza
Charlotte Brontë
Ma la vita è una battaglia
Lettere di libertà e determinazione
Virginia Woolf
Tutto ciò che vi devo
Lettere alle amiche