€ 14,40
Heiner Müller

Anatomia Tito Fall of Rome Un commento shakespeariano

Conta i tuoi giorni, Roma. Io sono la notte.
a cura di Francesco Fiorentino
introduzione di Francesco Fiorentino
2017, pp. 168, brossura con alette
isbn 9788898038985 | collana: Kreuzville Aleph
€ 16,00  –10%  € 14,40
Sinossi

In teatro il furto non è crimine, ma impresa di genio. Come Shakespeare rubò a Seneca e Ovidio il materiale per il suo primo dramma classico, così, a secoli di distanza, Heiner Müller saccheggiò il Bardo, Brecht e la tragica storia del Novecento per allestire uno dei testi più vividi e perturbanti di tutta la sua profetica opera. Da leggersi come un’unica fluviale narrazione poetica, Anatomia Tito, riscrittura e commento del Tito Andronico, si compone di quattordici trascinanti quadri in cui lotte fratricide e intrighi di palazzo si alternano agli inserti lucidi e lirici dell’autore. Uno scontro di testi e tradizioni che si amplificano a vicenda. Sullo sfondo di una Roma apocalittica, Müller mette in scena la ferocia del potere e le connivenze dell’arte, lasciando intravedere nel crepuscolo di un impero l’inquieta alba di un nuovo equilibrio tra i popoli. «Un testo sull’irruzione del terzo mondo nel primo mondo», come lo definiva l’autore stesso. L’opera, presentata qui nella prima edizione italiana, è accompagnata dalle fotografie di Alejandro Gómez de Tuddo, che traspongono in immagine, partendo da dettagli della Roma contemporanea, quel rapporto tra corpi e rovine, anatomia e scultura che sostanzia la visione tragica di Müller.

Sugli altri media
Ti potrebbe interessare...
Bertolt Brecht
2016, pp. 256, € 16,20
Antoine Volodine
2016, pp. 224, € 13,50