Le lettere della passione civile di un monumento di generosità, ovvero: ciò che l’Ottocento ha ancora da dire, e insegnare, al XXI secolo. Victor Hugo sferza le ingiustizie dei suoi contemporanei e profetizza per l’Europa che verrà una libertà sostanziata di pace e di progresso. Una lettura vivificante in cui un’indomabile passione politica trascende in furore poetico e si eleva in un afflato di fratellanza per tutto il genere umano.

volumi correlati
Antonio Gramsci
Come va il tuo cervellino?
Lettere sull'amore per lo studio
Anna Kuliscioff
Io in te cerco la vita
Lettere di una donna innamorata della libertà
Voltaire
Filosoficamente vostro
Lettere di un genio indaffarato