E.T.A. Hoffmann

La principessa Brambilla

Dove si narrano gli amori di Giglio e Giacinta nella cornice da sogno della più bella fiaba mai scritta sul Carnevale.

  Brossura con alette
  febbraio 2024
  192 pagine     € 18,00  € 17,10
  isbn 9791254760727
  traduzione di Giulia Ferro Milone
  Traduzione dello scritto di Charles Baudelaire di Lorenzo Flabbi
«Hoffmann ha intuito prima e meglio di ogni altro che noi e le nostre storie siamo fatti di una sostanza più oscura e impenetrabile della più buia delle notti, e che a guardare lì dentro è ugualmente possibile morire di paura o morire dal ridere.»
Emanuele Trevi

Ambientato in una Roma immaginaria e monumentale, brulicante di vita e ubriaca di festa, La principessa Brambilla (1820) racconta l’amore tra l’attore Giglio e la sarta Giacinta. In una girandola di equivoci e travestimenti gli umili protagonisti si trasformano in sfarzosi principi e si lanciano in furiosi duelli, pazze danze e teneri corteggiamenti fino a un brioso lieto fine. Ispirandosi al grande incisore francese Jacques Callot e giocando con le maschere della Commedia dell’arte, E.T.A. Hoffmann riflette sulle dualità dell’animo umano, discetta sull’«influsso di un piatto di maccheroni sull’amore» ed evoca con rara maestria il folle spirito del Carnevale.

Un vertice della fantasia romantica presentato in un’edizione illustrata e annotata, arricchita da uno scritto di Charles Baudelaire.

Ernst Theodor Wilhelm Hoffmann, scrittore, musicista, disegnatore e giurista, nasce a Königsberg il 24 gennaio 1776. In onore di Mozart, nel 1813 cambia il terzo nome in Amadeus, cominciando a firmarsi E.T.A. Hoffmann. Dedicatosi dapprima alla carriera di compositore e di direttore d’orchestra, esordì tardivamente come narratore, dando vita in pochi anni a un’opera fluviale e originalissima. Morì a Berlino il 25 giugno 1822.
Tra i principali esponenti del Romanticismo tedesco, è uno dei padri fondatori della letteratura fantastica moderna, punto di riferimento per autori quali Poe, Dostoevskij, Baudelaire e Gogol’. Dalla musica di Schumann e Čajkovskij al fumetto contemporaneo, passando per il cinema espressionista, la sua creatività ha contribuito a plasmare l’immaginario degli ultimi due secoli.
All’opera omnia di Hoffmann L’orma editore ha dedicato la collana «Hoffmanniana», all’interno della quale sono usciti i seguenti volumi: Notturni, Gli elisir del diavolo, Fiabe, Il gatto Murr e i due tomi de I fratelli di Serapione.

volumi correlati
E.T.A. Hoffmann
Fiabe
Il terzo volume dell'opera completa del maestro del perturbante.
E.T.A. Hoffmann
I fratelli di Serapione
Racconti e fiabe - Tomo I
E.T.A. Hoffmann
I fratelli di Serapione
Racconti e fiabe - Tomo II
E.T.A. Hoffmann
Notturni
E.T.A. Hoffmann
Il gatto Murr
Opinioni e vita del gatto Murr comprensive della biografia frammentaria del maestro di cappella Johannes Kreisler in forma di casuali scartafacci.