I nostri ebook da scaricare liberamente

In molti stanno meritoriamente tentando di dar corpo al desiderio di fare comunità. Proviamo anche noi a dare una mano, dopo essercela ben lavata. Un contributo minimo per la comunità ampia ed eterogenea di chi già sapeva di amare la lettura e di chi magari se n’era scordato e lo sta riscoprendo proprio in queste giornate dilatate e complesse.

Da oggi sul nostro sito si potranno scaricare liberamente alcuni nostri libri in versione digitale (nei formati .mobi e .epub). Abbiamo previsto un calendario di pubblicazioni: per chi vorrà seguirci, è un invito a compiere assieme una passeggiata letteraria.

Sabato 14 marzo

Un Hoffmann notturno, un Hoffmann solare 1/2...

  • L’uomo della sabbia
    Uno dei racconti più inquietanti della storia, al punto che Freud coniò il termine «perturbante» proprio analizzando questa novella.

  • La principessa Brambilla
    Una fiaba luminosa e fantasmagorica in una Roma carnevalizia e affollata, che è come ci piace che sia. È l’Hoffmann preferito da Baudelaire.

Lunedì 16 marzo

È il primo libro in assoluto pubblicato dalla casa editrice. Contemporaneamente il più adatto e il meno adatto a questo periodo: ha un virus in copertina ed è ambientato in una Parigi assediata da un’apocalissi zombie. Un romanzo potente che non abbiamo smesso di amare nemmeno in questi giorni.

  • Xabi Molia, Prima di scomparire

Mercoledì 18 marzo

Un Hoffmann notturno, un Hoffmann solare 2/2

  • Il maggiorasco
    Un romanzo breve, una bellissima storia di famiglia torva e intricata da leggere all’imbrunire.

  • Mastro pulce. Una fiaba di due amici in sette avventure
    Una novella scanzonata con un protagonista irresistibile in una realtà rovesciata.

Venerdì 20 marzo

Un romanzo breve perfetto, un delicato dipinto ad acquerello capace di ritrarre un’epoca crepuscolare attraverso un tenero sguardo infantile.

  • Eduard von Keyserling, Nell’angolo di quiete

Domenica 22 marzo

Un prodigio di puro stile da un maestro della letteratura del Novecento. Una fantasticheria letteraria sulle acque di un fiume placido ed evocatore. Da leggere magari a voce alta circondati dai propri libri.

  • Julien Gracq, Acque strette