Villadrome. Emilio Villa da Affori al Mondo.

Milano, Affori - 17 Novembre dalle 17:00 alle 19:00
Biblioteca Comunale di Affori - Villa Litta, Viale Affori 21

In occasione dell’uscita de "L’opera poetica" di Emilio Villa, la prima raccolta completa degli scritti poetici del "clandestino del Novecento", un incontro nel quartiere della sua nascita, Affori, per ripercorrere le tappe di questo unicum della letteratura e dell'arte. Emilio Villa, il dinamitardo di ogni accademia e di ogni canone, un umanista così incurante del tempo da unire antichità e futuro attraverso una formidabile vita di artista. Poeta legato a un sol filo alle avanguardie europee, erudito avventuroso capace di tradurre l’Antico Testamento e l’Odissea senza tralasciare una profonda conoscenza delle più svariate forme della contemporaneità, Villadrome, come lo “parabattezzò” Duchamp, è sempre rimasto ostinatamente, orgogliosamente fuori da ogni confine, da ogni partizione, da ogni identità. Ora Cecilia Bello Minciacchi, la studiosa che nell’ultimo quindicennio si è votata con tutte le sue forze a quest’opera impossibile, ha ricostruito la sua Opera Poetica in tutte le sue pieghe enigmatiche, in tutte le sue svolte anche clamorose, in tutte le sue idiosincrasie – e in tutte le sue conquiste. Per la prima volta dunque il corpus poetico villiano, si trova qui riunito in un unico, documentatissimo volume che raccoglie tutti i suoi testi pubblicati, in vita e dopo la sua morte. Una testimonianza unica di una delle personalità più preziose e più misteriose del Novecento italiano ed europeo.

Emilio Villa
2014, pp. 792